Imprese Responsabili TVBL > ARTICOLI

ARTICOLI


I NOSTRI ARTICOLI: la parola agli studenti in “alternanza scuola lavoro” presso lo Sportello CSR e Ambiente

Ancor prima dell’approvazione del piano di Governo conosciuto come “Buona Scuola” e dei successivi decreti attuativi e dell’introduzione dell’obbligo del Percorso per le competenze trasversali e per
l’orientamento
, (l’ex “Alternanza Scuola Lavoro”), le due preesistenti Camere di Commercio di Treviso e Belluno ospitavano regolarmente i ragazzi delle scuole superiori per piccoli periodi di stage. A livello trevigiano, dal 2003 al 16.10.2019, presso lo Sportello CSR e Ambiente hanno prestato il loro “servizio” 45 studenti:

Genere: 55% F, 45% M
Anno scolastico frequentato: 62% 4° anno, 20% V° anno, 18% III° anno
Istituto scolastico di provenienza: 57,8% (ITS), 13,3% (ITT), 13,3% (I.S. professionale), 8,9% (Scuola paritaria – liceo), 4,5% (Liceo statale), 2,2% (ITE).              

Contrariamente al pensiero comune che in una Pubblica Amministrazione un ragazzo in tirocinio svolga mansioni poco qualificanti e gratificanti, quali ad esempio far fotocopie o sistemare vecchi archivi, ciò che accomuna i funzionari dei nostri uffici camerali (e che ben si sposa in particolare con i valori del nostro Sportello CSR e Ambiente) è il desiderio di far provare ai ragazzi in Alternanza Scuola Lavoro un’esperienza utile e positiva, capace di farli inserire in un ambiente lavorativo, con delle regole specifiche ed un confronto con i dipendenti, propedeutico ai loro futuri sbocchi professionali.

Una delle attivitĂ  che lo Sportello CSR e Ambiente sottopone regolarmente agli studenti in stage è quella di elaborare uno o piĂą articoli a partire da notizie, di carattere internazionale e/o nazionale pubblicate sui quotidiani o in riviste di settore, attinenti agli argomenti  che potrebbero interessare gli utenti che vogliono approfondire il proprio approccio con la ResponsabilitĂ  sociale d’Impresa e la sostenibilitĂ  ambientale.

Questi articoli vengono pubblicati nel presente portale, così da valorizzare ancor di più il contributo di questi ragazzi e rendere visibile parte del loro operato.

Buona lettura.