IL PREMIO “ROBE DA MATI”. Un’iniziativa di solidarietà

Da venticinque anni, Sol. Co. Cooperativa Sociale si impegna a superare i pregiudizi esistenti, offrendo concrete occasioni lavorative a persone con disagio psichico, restituendo loro libertà e dignità. Uno degli eventi più conosciuti organizzati dalla Cooperativa è “Robe da Mati”, una rassegna culturale che ogni anno porta i temi della salute mentale e della follia, intese nella loro accezione positiva come “finestre” differenti sul mondo, nelle piazze di Treviso.

“Responsabilità sociale, sostenibilità, ambiente: imponente l’offerta formativa delle università in Italia”: pubblicato lo studio dall’Osservatorio Socialis

Il recente studio, pubblicato dall’Osservatorio Socialis, realizzato attraverso un censimento di tutte le UniversitĂ  presenti sul territorio italiano, fornisce un quadro aggiornato relativo all’offerta formativa (corsi ed insegnamenti), riguardanti le competenze di:

  • responsabilitĂ  sociale,
  • sostenibilitĂ ,
  • misurazione di impatto,
  • salvaguardia dell’ambiente,
  • politiche di welfare,
  • rapporti tra profit e non profit,
  • organizzazione del lavoro.

La ricerca ha fotografato un’Italia da record, con 813 insegnamenti e 73 master presenti nei programmi di 68 Atenei (oltre l’80% del totale) cosĂŹ ripartiti: 424 insegnamenti al Nord, 178 al Centro, 211 al Sud e Isole

Una notevole opportunità rivolta a chi deve entrare nel mondo del lavoro o già ne fa parte, per acquisire competenze che, anche a seguito dell’emergenza COVID-19 sembrano essere oggi ancora più richieste: saper considerare l’impatto ambientale, organizzare la responsabilità sociale, valutare l’impatto sociale, comunicare e informare, saper programmare uno sviluppo sostenibile, studiare nuove soluzioni per il risparmio delle risorse ecc…
Per ulteriori approfondimenti e per scaricare la ricerca, clicca qui

Indagine “La ripartenza: parola alle imprese”

Si informa che all’interno del progetto RSit (a valere sulla DGR n.816/2019) è stata predisposta l’indagine online: “La ripartenza: parola alle imprese”, focalizzata sulla riapertura post-lockdown.

Il questionario ha l’obiettivo di raccogliere informazioni sulle prospettive future e individuare i nodi critici che le aziende devono affrontare in relazione ai processi produttivi, al rapporto con i lavoratori, alla gestione degli spazi, alle relazioni con i clienti e i fornitori, nonché alla dimensione di sostenibilità dell’impresa stessa.

Per compilare il questionario on line clicca qui

Sul portale web dedicato al progetto sono inoltre presenti gli Atti del webinar “Per una Ripresa Sostenibile: Imprese a confronto”, tenutosi lo scorso 27 maggio. Per ogni ulteriore approfondimento si invita a cliccare qui

Normativa ISO per la soddisfazione del cliente


La soddisfazione del cliente rappresenta una delle sfide più ardue per le imprese. Grazie alla “commissione Gestione per la qualità e metodi statistici” sono state di recente adottate, anche in lingua italiana le due seguenti norme ISO.

  • ISO 10001 “Gestione per la qualitĂ  – Soddisfazione del cliente – Linee guida per i codici di condotta delle organizzazioni”: fornisce una guida per pianificare, progettare, sviluppare, attuare, mantenere e migliorare i codici di condotta relativi alla soddisfazione del cliente. Si applica ai codici relativi a prodotti e servizi, contenenti le promesse fatte ai clienti da parte di un’organizzazione riguardo il proprio comportamento e può costituire parte di un approccio efficace per il trattamento dei reclami.
  • ISO 10004 “Gestione per la qualitĂ  – Soddisfazione del cliente – Linee guida per il monitoraggio e la misurazione”: fornisce linee guida per la definizione e attuazione dei processi di monitoraggio e misurazione della soddisfazione del cliente, che possono aiutare a identificare opportunitĂ  per il miglioramento di strategie, prodotti, processi e caratteristiche dell’organizzazione stessa. Può essere utilizzata dalle organizzazioni a prescindere dal tipo, dimensione o prodotti e sevizi forniti/erogati ed è focalizzata sui clienti esterni all’organizzazione.

Per ulteriori approfondimenti clicca qui

Ethical claims: le asserzioni etiche


Il tema della validazione e della verifica di asserzioni (claims) su prodotti, servizi e processi ha una storia consolidata da almeno vent’anni. Il campo d’azione degli Ethical claims consolidato è quello ambientale (ad esempio per i cosidetti GHG, GreenHouse Gases o per le EPD, Environmental Product Declaration), ma grazie alla “commissione Valutazione della conformità” è stato ulteriormente ampliato con l’adozione, anche in lingua italiana, della ISO/TS 17033.

Questo nuovo documento, ad ampissimo spettro, che si applica a prodotti, servizi e processi, nonchĂŠ alle organizzazioni stesse, contiene i principi ed i requisiti per sviluppare e formulare asserzioni etiche e per fornire le informazioni di supporto, laddove non siano state sviluppate specifiche norme, o al fine di integrare norme esistenti.

La UNI ISO/TS 17033 affronta due aspetti importanti: le dichiarazioni, cioè i cosiddetti claim etici, e la trasparenza verso il mercato e i consumatori.

Per ulteriori approfondimenti clicca qui

Normativa ISO per le CittĂ  sostenibili

Si informa che la Commissione UNI “Responsabilità Sociale delle organizzazioni” si è occupata dell’adozione anche in lingua italiana della ISO 37104, documento che fornisce indicazioni su come implementare e mantenere un sistema di gestione per lo sviluppo sostenibile, basato sui principi della norma ISO 37101, in particolare per quanto riguarda il contesto delle città, ma che è applicabile anche ad altre forme di insediamento.

La crescita continua e numericamente elevata delle aree metropolitane mette inevitabilmente sotto pressione i Governi ed i cittadini del mondo. Al contempo questa tendenza può rappresentare un’ottima opportunità per il genere umano di ridisegnare le aree urbane con maggiore attenzione alla sostenibilità intesa davvero a 360° rispettando i limiti del pianeta e affrontando in particolare il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità.

Per ulteriori approfondimenti clicca qui

Comunicazione rinvio Concorso di idee “CSR & Legalità”

Tenuto conto della chiusura delle scuole di ogni ordine e grado a causa dell’emergenza Covid-19, la Camera di commercio Treviso – Belluno ha deciso di sospendere il Concorso di idee “CSR & Legalità”. Il bando a premi per le scuole, giunto alla sua 5^ edizione verrà riproposto, con le medesime finalità e modalità di partecipazione per l’ano scolastico 2020- 2021.

L’obiettivo sarà pertanto quello di far realizzare agli studenti un video della durata massima di 10 minuti, finalizzato alla divulgazione culturale dei temi della sostenibilità (economico, ambientale e sociale) e quello della Legalità d’Impresa, consentendo di approfondire quindi:

  • la sostenibilitĂ  d’impresa;
  • la legalitĂ  d’impresa.

I video vincitori saranno utilizzati dalla Camera di commercio di Treviso – Belluno per la promozione e lo sviluppo degli argomenti oggetto del presente bando, verso il mondo scolastico ed il mondo imprenditoriale. 2 i premi per ciascuna delle categorie in concorso, per un totale di 14.000,00 euro, cosĂŹ ripartiti: 1° premio: 4.000,00 euro; 2° posto: 3.000,00 euro.

  • Ogni Istituto scolastico potrĂ  partecipare per entrambe le categorie in gara;
  • la partecipazione al Concorso di Idee potrĂ  essere inserita all’interno del Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro). Successivamente alla scadenza del Bando sarĂ  rilasciata apposita attestazione da parte dello Sportello CSR e Ambiente camerale;
  • sarĂ  richiesto l’invio di una preadesione, non vincolante, da effettuare a mezzo email all’indirizzo sportellocsr@tb.camcom.it oppure a mezzo PEC all’indirizzo cciaa@pec.tb.camcom.it, indicando nell’oggetto “Preadesione Concorso di idee CSR & Legalità”.

Maggiori dettagli verranno resi disponibili successivamente alla normale ripresa delle attivitĂ  scolastiche.

Per ulteriori approfondimenti è possibile contattare la Segreteria Organizzativa al seguente recapito: sportellocsr@tb.camcom.it

Due parole in piĂš… in tema di CSR

Approfondimenti tematici dello Sportello CSR e Ambiente

La mission e la curiositĂ  nell’apprendere ed approfondire alcune tematiche che caratterizzano l’operato dello Sportello CSR e Ambiente della Camera di commercio di Treviso – Belluno, negli anni di attivitĂ , hanno portato alla realizzazione di alcuni documenti, che si rendono disponibili, a seguire, in ordine di pubblicazione.
Buona lettura!